Prof. Dr. Patrizia Magarò, Università degli Studi di Genova, Dipartimento de Giurisprudenza.